Bollettino 24


CLUB DI CONVERSAZIONE

ITALIANA DI TOURNAI





"Nel golfo di Napoli"
(Bataglia navale nel golfo di Napoli)
Pieter Bruegel (1525-1569)




Marzo 1995 - N° 24




"I FIAMMINGHI A ROMA 1508-1608"


Il Rinascimento italiano nato dalle nuove esigenze espresse dall'Umanesimo e da una visione entusiastica dell'Antichità greco-romana diventa presto, per i risultati conseguiti, un prestigioso modello per tutti gli artisti più impegnati di quell'epoca.
Inizia la tradizione del "viaggio in Italia", del ritorno alle origini dell'arte che perdurerà, sotto una forma accademica, fino al 19° secolo.
Numerosi artisti provenienti dagli antichi Paesi Bassi e dal Principato di Liegi (identificati tutti quanti in Italia come "Fiamminghi") si dirigono verso la penisola e soprattutto verso Roma.
L'incontro con Roma susciterà originali espressioni artistiche ed un vero e proprio entusiasmo italiano nei confronti di questi creatori d'oltralpe.
Una grande esposizione dedicata proprio ai "Fiamminghi a Roma 1506-1608" si propone di presentare questo percorso artistico d'eccezione.
Le opere selezionate comprendenti pitture, disegni, incisioni, sculture ed arazzi, verranno esposte al Palais des Beaux-Arts di Bruxelles fino al 21 maggio.



La riunione del 1° marzo 1995 avrà come tema di conversazione la memoria (e specialmente come funziona dentro di noi).



La volta scorsa


Sono sfilate via via quella sera soli te o più insolite collezioni di francobolli, porta-chiavi, monete, sottobicchieri (da birra), schede telefoniche, automobili in miniatura, cartoncini informativi dei vestiti nuovi, bottiglie di profumo e di prodotti da toletta, bottiglie in miniatura di alcole e simili, ecc.
Annie Leblanc ci ha poi fatto vedere le fotografie scattate durante la sua mostra personale (vedi più avanti).
Cioccolatini e "tournée" sono stati offerti nel frattempo da Philippe Everaert per festeggiare il proprio compleanno. Grazie Philippe, forza con gli anni e salute !



Mostra personale di Annie Leblanc


La mostra allestita recentemente a Quevaucamps dalla nostra dinamica amica Annie ha conseguito il suo duplice scopo.
Far conoscere al pubblico le opere nate dal suo ingegno e dalla sua fantasia, fare il punto - attraverso lo sguardo critico degli altri - sui risultati conseguiti, sull'ispirazione inseguita, sui propri mezzi artistici.
L'evidenza impetuosa dei colori, il carattere irrazionale ed affascinante dei soggetti dipinti e la loro rappresentazione formalmente realistica risaltavano con immediatezza e precisione.
Ispirato alle suggestioni emanate dalla materia pittorica un omaggio all'artista:


"Energia vegetale
Chi vincerà la partita di scacchi
Le teste le maschere ?
Il gufo forse lo sa
Intanto lei attraversa gli atlanti
E' un vulcano
E' rossa gialla fiamme." (PA)