Bollettino 32


CLUB DI CONVERSAZIONE

ITALIANA DI TOURNAI





Cartolina celebrativa del bicentenario della nascita
di Vittorio Alfieri da Asti, Conte di Cortemilia
Felice Casorati, 1949




Febbraio 1996 - N° 32




Lo scrittore Vittorio Alfieri (Asti 1749 - Firenze 1803), una delle più grandi figure del Settecento italiano, viaggiò a lungo per le vie d'Europa. Nel corso di questi suoi viaggi inquieti ed avventurosi sostò più volte in Belgio. Ecco come narra nella sua autobiografia ("vita") la permanenza a Spa.


"Stufo oramai di ogni qualunque tedescheria, lasciai dopo due giorni Francfort, e avviatomi verso Magonza, mi v'imbarcai sopra il Reno, e disceso con quell'epico fiumone sino a Colonia, un qualche diletto lo ebbi navigando fra quelle amenissime sponde. Di Colonia per Aquisgrana ritornai a Spa, dove due anni prima avea passato qualche settimana, e quel luogo mi avea sempre lasciato un qualche desiderio di rivederlo a cuor libero; parendomi quella essere una vita adattata al mio umore, perché riunisce rumore e solitudine, onde vi si può stare inosservato ed ignoto infra le pubbliche veglie e festini. Ed in fatti talmente mi vi compiacqui, che ci stetti sin quasi al fin di settembre dal mezzo agosto; spazio lunghissimo di tempo per me che in nessun luogo mi potea posar mai. Comprai due cavalli da un irlandese, dei quali l'uno era di non comune bellezza, e vi posi veramente il cuore. Onde cavalcando mattina e giorno e sera, pranzando in compagnia di otto o dieci altri forestieri d'ogni paese, e vedendo seralmente ballare gentili donne e donzelle, io passava (o per dir meglio logorava) il mio tempo benissimo."



Per la riunione del 7 febbraio 1996 è prevista una cena. La prenotazione si effettua telefonando a Maryse Grégoire (069/22.97.81). Il tema di conversazione sarà dedicato a "internet".



La volta scorsa


Come talvolta e già successo, il tema di conversazione (sulle "buone risoluzioni") è stato ben presto sorvolato: la nostra amica Marisa Grégoire appena tornata dall'Italia, ci ha presentato la sua esperienza di studio presso l'Università per stranieri di Perugia (Umbria). Esperienza positiva dal punto di vista linguistico e sociale. Marisa però non aveva fatto i conti con il clima italiano di bassa stagione e ha dovuto addirittura traslocare perché faceva troppo freddo nella prima casa presa in affitto. Commenti sul profilo di taluni insegnanti e studenti nonché la presentazione di diverse fotografie scattate durante il suo soggiorno hanno concluso il suo intervento.



Mostra "ingegneri italiani del Rinascimento"


La gita a Parigi per andare a visitare (a fine aprile o inizio di maggio) l'esposizione dedicata agli ingegneri italiani del Rinascimento si sta organizzando. Il mezzo di trasporto non è stato però ancora determinato (TGV o pullman ?): dipenderà ovviamente soprattutto dal prezzo !



Internet


Il progetto va avanti e ben presto il club di conversalione italiana di Tournai dovrebbe essere collegato alla famosa rete di comunicazione universale ("autostrada dell'informazione"). Questa opportunità sarà possibile grazie alla società di informatica "Micro Engineering" di Tournai che ha accettato in via di principio di sponsorizzare il nostro club e all'impegno del nostro esperto informatico Etienne Leruste.