Bollettino 66


CLUB DI CONVERSAZIONE

ITALIANA DI TOURNAI




Legionari e senatori romani a Vodgoriacum (Waudrez)
vicino a Binche il 26 settembre 1999



Novembre 1999 - N° 66




Ottaviano Augusto


    
" D'inverno si riparava dal freddo con una grossa toga e quattro tuniche, e portava la camicia e la maglia di lana, e delle fasce attorno alla cosce e ai polpacci. D'estate, dormiva con le porte della camera da letto aperte, e spesso anche nel peristilio, vicino a uno zampillo d'acqua, o facendosi far vento da qualcuno. Però, anche d'inverno, non poteva sopportare il sole, e non passeggiava all'aria aperta senza cappello, nemmeno in casa propria. "







Tiberio


Nei confronti degli dèi e della religione era piuttosto indifferente perché, dedito all'astrologia, era perfettamente convinto che ogni cosa vien mossa dal destino. Aveva però una paura eccessiva dei tuoni, e quando il cielo era coperto portava sempre in capo una corona di alloro, perché si dice che il fulmine non tocchi quelle foglie.
    







Caligula


    
Ad arte rendava ancor più brutto il suo viso, già orrido e tetro per natura, studiando davanti allo specchio espresioni che ispirassero terrore e orrore. La sua salute, sia mentale sia fisica, fu sempre squilibrata. Soffrì di epilessia fin da bambino. (…) Era tanto appassionato al partito verde del Circo, che spesso rimaneva a cena nelle stalle. (…) ; in quanto poi al proprio cavallo Incitato, (…) oltre ad avergli fatto costruire una scuderia di marmo e una mangiatoia d'avorio, gli regalò delle gualdrappe di porpora e dei finimenti ingemmati, e persino una casa arredata e dei servi, per ricevere con maggiore dignità le persone che invitata a suo nome. Si dice che volesse persino nominarlo console.







Claudio


Non vi fu nessun sospetto, nessuna denuncia, per quanto leggera che non gli provocasse angosciose inquietudini e che non lo spingesse a tenersi in guardia e a vendicarsi. Un tale che aveva un processo, essendogli andato incontro per salutarlo, gli disse in disparte di aver visto in sogno qualcuno che lo voleva uccidere ; pochi istanti dopo fingendo di riconoscere in lui l'assassino, gli indicò il suo avversario che gli porgeva una petizione. L'indicato, come se fosse stato colto sul fatto, fu portato immediatamente al patibolo.
    







Nerone


    
Aveva un desiderio sommo ma inconsulto di perpetuare la propria memoria e la propria fama nell'eternità. Per questo motivo, togliendo a moltissimi luoghi e a moltissime cose il loro antico nome, gliene aveva dato uno nuovo , derivato dal proprio ; aveva chiamato Neroneo perfino il mese di aprile, e voleva mutare il nome di Roma con quello di Neropoli.



Svetonio

Vite dei Cesari (De vita duodecim caesarum)
(Traduzione di Felice Dessi)




Durante la riunione del 3 novembre 1999, daremo i nostro parere sull'" anno 2000 ". Che cosa rappresenta per ciascuno di noi, come lo immaginiamo o come lo immaginavamo (da bambini), ecc. L'originalità della riunione consisterà anche nel fatto che anziché parlare dovremo intervenire cantando. Insomma una riunione doppiamente "storica".



La volta scorsa


Ci siamo dunque ritrovati per iniziare il nuovo ciclo 1999-2000 parlando dell'eclisse dell'11 agosto scorso. Non sembra proprio dalle testimonianze di coloro che hanno assistito al fenomeno (alcuni sono andati nella " banda " di eclisse totale) che abbia lasciato un ricordo assolutamente indimenticabile. Per alcuni addirittura il rumore mediatico che si era fatto intorno a questo avvenimento era veramente sproporzionato. Per lo più l'eclisse è stata osservata parzialmente a causa della nuvolosità del cielo… Poi la conversazione si è orientata sul tema della protezione dell'ambiente. La diversità delle opinioni e delle considerazioni espresse sull'argomento ha dato calore e animazione (sempre cortese) alla discussione.


Preannuncio : l'ultima riunione del " Millenario "


Per chiudere in bellezza il 1999 ci ritroveremo tutti insieme il primo mercoledì di dicembre (e cioè il 1° dicembre) attorno ad una tavola per la " cena del millenario ". Come già sperimentato per ben due volte, ognuno di noi dovrà preparare e portare del cibo per due o tre persone in modo da ottenere un menù appetitoso e vario. Indubbiamente sarà festino !


Un sito internet tutto per il nostro club.


Un sito internet dedicato alle attività del nostro club di conversazione italiana è in corso di allestimento. E' Gaëtan Dogot, il figlio del nostro presidente che lo sta preparando. Il sito conterrà tra l'altro, oltre alle pagine dedicate ai bollettini (il nuovo e quelli precedenti), informazioni generali sul nostro club (per esempio storia del club), generalità sui membri (per chi è d'accordo), un modulo d'informazioni sul club, una buca delle lettere per ricevere ed inviare messaggi, un contatore di accesso, un libro d'oro. Potremo mettere anche altre informazioni per esempio una pagina sulla città di Tournai nonché dei link verso altri siti a carattere italiano o aventi un rapporto con le nostre attività culturali.
Cercando, potremmo anche trovare degli sponsor e aggiungere perciò qualche " banner " pubblicitario… in cambio di qualche contributo. Qualsiasi altra idea sarà benvenuta per la riuscita del sito (forma e sostanza).