Bollettino 86


CLUB DI CONVERSAZIONE

ITALIANA DI TOURNAI





Una veduta di Bergamo (Lombardia)



Gennaio 2002 - N° 86




Tanti auguri ! Felice Anno Nuovo 2002 !



Esiste in Italia, a Bergamo precisamente, una associazione un pò atipica e sicuramente originale. I suoi membri sono animati da una vera e propria passione per le birre belghe !



"BIRRE BELGHE UBER ALLES"


"Associazione senza scopo di lucro, il Club Italiano Estimatori Birre Belghe, chiamato C.I.E.B.B., è stato fondato nel Gennaio del 1999, ma operante verso la fine dello stesso anno, da Cesare Assolari allora "Patron" del noto Papageno Pub di Bergamo Alta, con alcuni suoi amici che condividevano la stessa passione per le Birre Belghe.
Fu durante una sera dei famosi mercoledì (serata dedicata alla degustazione) che decidemmo che era giunto il momento di creare il Primo Club di Birre Belghe in Italia, eravamo solo 17 amici, ma con grande spirito e amore verso le cose buone e tradizionali.
Oggi la nostra Associazione, a distanza di pochi anni, è lieta di segnalarvi che è composta da circa 200 soci tutti con la stessa passione.
Lo scopo principale è quello di diffondere, esaltare, degustare, la Birra bevanda nazionale belga, nonchè assaporare l'arte culinaria abbinata ad essa.
La cultura birraia belga è assai sofisticata ed è del tutto differente da quella di altri paesi Europei, questo perchè i Belgi sono molto attenti sia all'aspetto estetico che al prodotto stesso e sopratutto al suo abbinamento culinario."
    





    
" Quali sono le iniziative organizzate dal club ? Naturalmente la degustazione di birre belghe con gli abbinamenti gastronomici appropriati.
Nella sede dell'associazione si possono assaporare oltre 230 tipi di birra, tutte corredate da una scheda tecnico-degustativa. Ad esse è abbinato un piccolo piatto consigliato.
Vengono organizzate anche delle feste. Una festa a tema con musica su segnalazione dei soci e una festa a carattere storico e cioè l'assemblea dell'Ordine dei cavalieri della Birra Trappista.
Il club organizza altresì dei viaggi cultural-gastronomici in Belgio, con visita a Brasserie originali in compagnia di esperto di birra belga di lingua italiana e partecipazione a due Festival della Birra in Belgio (Bruxelles ed Anversa).
Ogni anno nel mese di giugno viene anche organizzato un week-end della birra belga.
" Queste sono le " mitiche " tappe dei viaggi cultural-gastronomici in Belgio compiuti dai soci del C.I.E.B.B. : ogni viaggio si riferisce ad un tema ed un circuito specifico.
Le origini : visita ai monaci trappisti dei Monasteri di Orval, Rochefort, Chimay, Westvleteren, Westmalle e Achel.
Il sentiero delle 17 birre di abbazia riconosciute : Affligem, Grimbergen, Floreffe, Steenbrugge, Bormen, Leffe, Maredsous, Valdieu, Postel, Tongerlo, St. Feuillien, Dendermonde, Cambron, Ename, Keizersberg, St. Pietersabdij e Bonne esperance.
La visita nel Pajotenland con le sue birre Lambic : Cantillon, Drie Fonteinen, Oud Beersel, Frank Boon, Hanssens, Girardin, Mort Subite, Lindemans, De Troch, Timmermans e Bellevue.
Infine la visita di Brasserie che producono le seguenti etichette (birre artigianale-regionali) : Chouffe, Duvel, Du Bocq, De Koninck, Dupont, Palm, Riva, Rodenbach, Van Honsebrouck, Van Eecke, Huyghe, Abb. des Rocs, Crombe, Dubuisson, Silly, Bavik, Caulier, Fantôme. "





La storia della birra è cominciata più di 5-6000 anni fa. Pare infatti che gli Assiri e i Babilonesi producessero una bevanda fermentata a base di cereali e che fosse nota anche a Sumeri ed Egiziani prima ancora di essere apprezzata dai Greci, Romani e Celti.

Ai Belgi, grazie alla loro grande passione, amore e cultura nell'arte birraia, va il merito di aver saputo divulgare questa deliziosa bevanda nelle numerosissime varietà che ancora oggi dominano la scena internazionale. Infatti la birra sta al Belgio come il vino sta all'Italia e alla Francia. esiste un legame antichissimo, inossidabile tra la birra e questa nazione che risale fin dalla nascita della Civiltà Europea.

l Belgio è l'unico paese al mondo che con le sue attuali 117 Brasserie (ai primi del 900 erano più di 3000) produce oltre 500 marchi di birra in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. tutte le Brasserie Belghe sono iscritte al C.B.B. - Conféderation des Brasseries de Belgique che dalla sua prestigiosa sede nella famosa Maison des Brasseurs nel cuore della parte antica di Bruxelles, svolge un ruolo importante dal punto di vista sia culturale che economico del settore.

Quello che però stupisce maggiormente non è tanto il numero di marchi presenti sul mercato, ma la varietà di birra, come ad esembio la PILS, la LAGER, la BLANCHE (birra al frumento), le birre D'ABBAZIA, la LAMBIC-GEUZE prestigiosa birra da veri intenditori prodotta nella zona del Pajottenland, le birre ARTIGIANALI O REGIONALI ed infine le famose birre TRAPPISTE prodotte ancora oggi con amorevole cura e secondo antiche ricette tramandate nei vari secoli dai frati trappisti nelle loro abbazie, le OUD-BRUIN birre da tavola dal gusto dolce-aspro con basso tenore alcolico.
    
Questo credo che sia il migliore biglietto da visita del Belgio, luogo mitico per appasionati ed intenditori di birra. In questo magnifico Paese la Birra non è trattata solo come una semplice bevanda, ma gode effettivamente di rispetto sacrale e di grande fascino ed è considerata un nutriente alimento ai cereali, una medicina ed un'ottima base per bere e vivere meglio.

Il presidente del C.I.E.B.B.
Cesare Assolari


Sede del Club Italiano Estimatori Birra Belga : via C.Colombo n° 13
23036 - Ponte S.Pietro - Bergamo. Tel: +39-335-5938230

E-mail info@clubbirrabelga.it
Informazioni raccolte sul sito internet del C.I.E.B.B. : http://www.clubbirrabelga.it/



Considerata l'estrema vicinanza della festa di Capodanno, la prima riunione dell'anno nuovo si svolgerà il 9 gennaio 2002 (eccezionalmente il secondo mercoledì del mese). Dedicheremo questo incontro alla bevanda nazionale belga : la birra.
La serata si svolgerà presso il caffé " Au Roi Childéric ", Rue de Pont, 49 a Tournai (vicino alla chiesa Saint-Brice) che diventa da ora in poi la sede presso la quale si svolgeranno le nostre amichevoli riunioni mensili (il locale precedente essendo apparso poco adatto).


La volta scorsa

Il tema della vita extraterrestre ci ha riuniti quella sera. Un argomento piuttosto difficile : come parlare di qualcosa di cui non si sa granché ma di cui si intuisce l'esistenza al di fuori del nostro ambiente terrestre ? E come parlare degli alieni senza dover parlare di noi stessi e cioè del mistero della vita ? Così, via via, si è giunti inevitabimente alla metafisica.
Nel corso della serata su iniziativa del nostro amico Jean-Marie Ollemans abbiamo firmato una cartolina di auguri da inviare a Enza e Frédéric Legrand-Navarra per la nascita del loro figlio Maxime. Tanti auguri ai felici genitori.


Le nostre attività

Calendario, in linea di massima, di alcune attività promosse dal nostro club per i prossimi mesi :

  • Febbraio
    - una cena secondo la nostra consuetudine.
    - Teatro della Monnaie (Bruxelles) per assistere alla rappresentazione di Aida (Verdi).

  • Marzo o Aprile
    - conferenza.

  • Maggio
    - Liegi : visita della miniera di Blégny-Trembleur e incontro con degli artisti italiani di Liegi.